• Wix Facebook page
  • Wix Twitter page
  • Wix Google+ page

Deipnos The Book

Sunday, July 5, 2015

Aberrazione

In generale, l’aberrare, il deviare da una norma o da un principio, da una legge morale o fisica, da un comportamento che si considera normale. (voce dall’enciclopedia Treccani) 

 

 

 Autori  

Paolo Cazzaro, progetto e contenuti.

Ko Sliggers, progetto grafico e illustrazioni.

Daniela Tovo, coordinatrice.

 

Soggetto

Un libro testuale e grafico sulla cucina greca la cui fonte principale di informazioni è il Deipnosofistai di Ateneo

di Naucrati.

 

Contenuti

La caratteristica di questa ricerca è l’osservazione dal punto di vista di un cuoco- architetto e di un cuoco- graphic designer degli elementi principali della cucina greca classica. Saranno analizzate ricette, materie prime, riti e processi di preparazione dei piatti, seguendo una struttura ordinata per macro soggetti estrapolati dal testo di Ateneo. Il criterio di scelta degli argomenti trattati è basato sull’analisi dell’ars culinaria,

in rapporto alla cucina contemporanea. Un testo che non avrà un’impostazione tradizionale accademica, ma bensì un taglio critico e speculativo.

La novità di questo libro riguarda soprattutto il linguaggio utilizzato: una parte più analitica e discorsiva è associata ad una sezione

di infografica progettata in modo tale da rendere il

testo un unicum compatto, permettendo al lettore una comprensione immediata e avvincente della cultura classica.

 

Progetto grafico

In questo libro lo stile dell’informazione grafica deriva dalla reinterpretazione delle terrecotte dipinte a mano, appartenenti a vari periodi dell’arte greca, reale, immaginaria e mitica.

Le forme dipinte raccontano la loro storia evitando complesse spiegazioni testuali. I disegni e il modo in cui sono organizzati contribuiscono contemporaneamente a creare un substrato

visivo-narrativo, integrandosi con il testo scritto. Il livello di astrazione è minimo insieme all’approccio cromatico in modo da rendere l’immagine facilmente accessibile e immediatamente evocativa della complessità del racconto.

 

Testo di riferimento

Deipnosofisti. I dotti a banchetto, di Ateneo da Naucrati. 200 d.C.

Un gruppo di sofisti invitati a un banchetto

a casa di Larense ricco nobile romano, discute e disquisisce di cucina. Il filo conduttore del libro è costituito dalla sequenza delle portate servite. Anche Ateneo partecipa,

non in prima persona, ma attraverso il suo avatar, riportando fedelmente dialoghi e riferimenti letterari. Il cibo presentato in tavola è il pretesto per dare sfoggio della sapienza ed eloquenza dei convitati. Il banchetto reale si confonde con il simposio letterario.

Il testo è strutturato su due differenti livelli: la conversazione in forma diretta tra gli invitati e le citazioni degli autori chiamati in causa sul tema della cucina.

Quest’opera costituisce per la sua ricchezza e complessità il primo vero libro di cucina sull’antichità. La sua modernità, oltre che per

i contenuti trattati, consiste nell’essere strutturata come un ipertesto, un immenso database d’informazioni, dove il lettore può navigare tra le pagine di carta e perdersi tra le oltre 2500 citazioni di autori classici.

 

La nuova avventura continua 

Disjunctions around the history of cooking sarà il titolo del secondo libro che analizzerà la storia della cucina in un periodo storico compreso tra l'impero romano e la contemporaneità, seguendo lo spirito di Aberrations.

Home

Please reload

Aberrations  è un progetto di Burned Blackpot aka Paolo Cazzaro  Testi e disegni sono  coperti da copyright.